Domani pomeriggio alle 18.00 la DelFes Avellino affronterà al PalaTerme di Montecatini la Herons per gara 1 di finale playoff. Arbtri del match i signori Luca Rezzoagli di Rapallo ed Helmi Tognazzi di Padova. Il team avellinese è partito questo pomeriggio dal PalaDelMauro per raggiungere in serata il centro Toscano.

“Partiamo per completare il nostro percorso, c’è un ultimo pezzo di strada da fare – ha commentato il presidente Giuseppe Lombardi aggiungendo – siamo sosddisfatti, ma vogliamo concretizzare i risulati. Ora godiamoci quest’avventura sperando di poter vincere”. Il massimo dirigente è entusiata anche per aver ritrovato il pubblico. “E’ stato bello vedere tanti tifosi in casa ed in trasferta, ci hanno dato energia”.

Al presidente fa eco il giemme Antonello Nevola. “La cosa più importante è l’aver ritrovato il consenso e l’affetto del pubblico, il riconoscimento che ci ha dato la città è la cosa più importante ed ora li aspettiamo per le gare in casa, con le stesse offerte già proposte in passato”.

Sulla sfida contro Herons, il dirigente è pragmatico. “Non abbiamo mai nascosto di avere come obiettivo la serie A2, non ci aspettavamo probabilmente di potercela giocare già quest’anno, ma a questo punto non ci resta che cogliere l’occasione”.

L’analisi della partita tocca a coach Alessandro Crotti, che in pochi giorni con i suoi collaboratori ha dovuto preparare la partita. “Dopo 9 gare in 25 gironi qualche acciacco c’è, ma non possiamo farci prendere dalla stanchezza e mi auguro di giocare una gara uno diversa rispetto a quanto fatto contro San Vendemiano e Livorno, match nei quali non siamo pervenuti”.

Il tecnico si sofferma sull’aspetto tecnico. “Herons è una squadra forte e fisica, dovremo pareggiare la loro energia e fisicità, senza dimenticare che ci sono giocatori che hanno vinto tanti campionati”.

Note: La gara sarà visibile sul LNPASS con diretta a partire dalle ore 17.50

 

DelFes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *